Chi siamo

ENEA

L'ENEA è l'Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l'energia e lo sviluppo economico sostenibile, "ente di diritto pubblico finalizzato alla ricerca e all'innovazione tecnologica, nonché alla prestazione di servizi avanzati alle imprese, alla pubblica amministrazione e ai cittadini nei settori dell'energia, dell'ambiente e dello sviluppo economico sostenibile" (legge 221/2015).

Con oltre 2600 dipendenti, in massima parte ricercatori e tecnologi, è il maggior presidio nazionale in materia di energia e ambiente. Opera nel settore dell'efficienza energetica, delle fonti rinnovabili ed è leader nella ricerca sulla fusione, nelle tecnologie per la sicurezza nucleare e nell'innovazione tecnologica di prodotto e di processo.

La struttura ENEA si articola in 14 tra centri e laboratori di ricerca e 19 uffici regionali mentre a Bruxelles è attivo un Liason Office per i rapporti diretti con le istituzioni comunitarie e i programmi comunitari.

INSERIRE MAPPA DEI CENTRI ENEA IN ITALIA

Laboratorio Micro e Nanostrutture per la Fotonica (FSN-TECFIS-MNF)

Il Laboratorio Micro e Nanostrutture per la Fotonica (MNF), che afferisce alla Divisione Tecnologie Fisiche per la Sicurezza e la Salute (TECFIS) all’interno del Dipartimento Fusione e Tecnologie per la Sicurezza Nucleare (FSN), svolge attività di studio, ricerca e sviluppo per la sintesi e la caratterizzazione spettroscopica di nanostrutture funzionali, per la progettazione, realizzazione e caratterizzazione ottica di sorgenti di luce miniaturizzate e rivelatori di radiazione innovativi, per la messa a punto di sistemi di monitoraggio in fibra ottica, anche basati su sensori ottici funzionalizzati, con applicazioni nei settori industriali dell’optoelettronica e della nanobio-fotonica.

Allo scopo sviluppa processi di sintesi, anche assistita da radiazione laser, di nanostrutture (nanofili, nanopolveri, film nano strutturati) a base di materiali semiconduttori, dielettrici e metallici, con proprietà di confinamento quantistico, funzionali ad applicazioni industriali in optoelettronica, fotonica e sensoristica.

Si occupa della caratterizzazione strutturale, composizionale e funzionale mediante spettroscopia ottica ed elettronica, di materiali, nanocompositi, interfacce, componenti e dispositivi miniaturizzati, con applicazioni nei settori dell’energia, dei beni culturali, della salute.

Cura la progettazione, realizzazione, caratterizzazione e sviluppo di rivelatori innovativi di radiazioni per applicazioni di imaging e dosimetria su sorgenti di particelle cariche, neutre e fotoni.

Sviluppa modellistica ottica di sorgenti luminose basate sul confinamento della luce e di interazione radiazione-materia.

Cura sviluppo, allestimento e sperimentazione di sistemi in fibra ottica basati su reticoli a modulazione dell’indice di rifrazione per il monitoraggio strutturale di infrastrutture e di edifici storici monumentali, e la progettazione dei medesimi sensori funzionalizzati per applicazioni biomedicali e di monitoraggio in impianti scientifici ed industriali.

Un significativo contributo è dato alla formazione di giovani studenti e ricercatori ed alla promozione ed alla diffusione dei temi di ricerca.


Stampa