Lo staff di Nanoscrila

Francesco Antolini
Francesco Antolini

Francesco si è laureato in Chimica all’Università di Perugia ed ha un dottorato di ricerca in Biofisica all’Università di Genova.

Nell’arco degli ultimi 10 anni ha lavorato nel settore della scienza dei materiali in particolare nel settore dei materiali nanostrutturati e film sottili.

Ha coordinato il progetto europeo LAMP ed attualmente il progetto MILEDI.

Dal 2015 lavora presso il centro di ricerca ENEA di Frascati, nel Laboratorio di Micro e Nanostrutture per la Fotonica, dove si occupa di sintesi di nanoparticelle, loro lavorazione laser e caratterizzazione fotofisica.

D’Amato Rosaria
D’Amato Rosaria

Laureata in Chimica nel 1994 e Dottore di Ricerca in Scienze Chimiche nel 1999 presso l’Università degli Studi di Roma “La Sapienza”, è attualmente ricercatore in ENEA.

Durante la sua attività di ricerca, si è inizialmente occupata della sintesi e della caratterizzazione di materiali organici, composti di coordinazione e polimeri, anche in forma nanostrutturata, e dello studio delle loro proprietà ottiche lineari e non lineari e come sensori. Ha utilizzato diverse metodologie di sintesi organica e organometallica, studiando la filmabilità dei polimeri ottenuti oppure, nel caso dei polimeri nanostrutturati, la possibilità di ottenere dei cristalli fotonici. Ha inoltre realizzato compositi e nanocompositi contenenti molecole organiche, complessi metallici e nanoparticelle.

In seguito si è dedicata alla sintesi laser di nanoparticelle inorganiche e alla loro funzionalizzazione, in vista delle applicazioni strutturali e funzionali nel bio-imaging, nel risparmio energetico come nanofluidi e come materiali per celle solari di nuova generazione, nelle tecniche ink-jet printing come inchiostri e nel restauro dei beni culturali come costituenti di nanocompositi. Ultimamente è anche attivamente coinvolta nella progettazione e realizzazione di sensori in fibra ottica funzionalizzati per applicazioni biomedicali e per il monitoraggio di edifici storici e monumentali.
Per la caratterizzazione dei vari materiali e delle loro proprietà ha utilizzato tecniche spettroscopiche e non di routine, quali NMR, IR-Raman, UV-VIS e luminescenza, GPC, e tecniche avanzate fra le quali SEM, XPS, light scattering, SHG, Z-scan, ESR, BET.

Nel campo delle nanotecnologie e della sintesi polimerica ed organometallica è stata coinvolta in diversi progetti europei e nazionali ed è autrice di numerose pubblicazioni e comunicazioni a congresso.

Attualmente è responsabile del laboratorio di sintesi laser di nanopolveri e del laboratorio di sintesi chimica di nanomateriali presso FSN-TECFIS-MNF Enea di Frascati.

Stefania Dello Iacono
Stefania Dello Iacono

Stefania si è laureata nel 2006 in Chimica Industriale all’Università degli Studi di Napoli “Federico II” ed è in procinto di dottorarsi in Ingegneria dei prodotti e dei processi industriali presso la stessa Università.

Ha investito gli ultimi 15 anni nello studio di materiali polimerici e compositi, termoplastici e termoindurenti. La sua attività di ricerca l’ha vista impegnata nella sintesi e caratterizzazione di materiali funzionali con applicazioni dedicate, partecipando a diversi progetti nazionali ed europei presso l’Istituto per i Polimeri, Compositi e Biomateriali del CNR.

Dal 2019 è ricercatrice presso il Laboratorio di Micro e Nanostrutture per la Fotonica del Centro ENEA di Frascati, dove si occupa di sintesi e caratterizzazione nanocompositi basati su QDs per applicazioni ottiche ed optoelettroniche.

Rondino Flaminia

La Dr.ssa F. Rondino ha conseguito la Laurea in Chimica presso l’Università La Sapienza di Roma nel 2003 con una Tesi sulla spettroscopia laser applicata a sistemi molecolari complessi. Ha ottenuto il Dottorato in Chimica Fisica nel 2007 presso la stessa Università. Ha partecipato a diversi progetti di Ricerca in ambito internazionale avendo la possibilità di lavorare e collaborare con diversi gruppi di Ricerca tra cui Institut für IonenPhysik dell’Università di Innsbruck (Austria), Institute of Molecular and Laser Physics presso l’ Università di Nijmegen (Olanda) e il “Laboratoire des Chemie Physique” del CNRS di Parigi. La Dr.ssa Rondino è esperta in diverse spettroscopie laser (Resonance Enhanced Multi-Photon Ionization, Laser Induced Fluorescence, UV-UV Hole Burning,) e spettrometria di massa applicata allo studio di sistemi molecolari complessi. Ha esperienza anche nella sintesi con metodi chimici (CVD) e caratterizzazione mediante tecniche ottiche di nanostrutture e nanofluidi. Collabora con il CNR Tor Vergata e Università di Roma Tor Vergata e Sapienza per lo studio di sistemi molecolari neutri e ionici mediante luce di sincrotone e sorgenti laser tipo OPO (Optical Parametric Oscillator). È autrice di oltre 40 pubblicazioni scientifiche referate ed altrettante partecipazioni a congresso. Dal 2013 è ricercatrice presso l’ENEA di Frascati nel Laboratorio di Micro e Nanostrutture per la Fotonica occupandosi di crescita di nanostrutture e spettroscopia elettronica (XPS).

Santoni Antonino

Il Dr. A. Santoni ha conseguito la Laurea in Fisica presso l’Università di Bologna nel 1982 ed un Dottorato di Ricerca conferito nel 1986 dalla facoltà di Chimica della Freie Universität di Berlino (RFG). Vincitore del premio “Otto-Hahn-Medaille” conferito dalla Max-Planck-Gesellschaft nel 1987 per una delle migliori tesi nell’ambito chimico-fisico.

È autore di più di 90 pubblicazioni scientifiche referate ed altrettante partecipazioni a congresso. Il Dr. A. Santoni è un esperto in spettroscopie elettroniche (XPS, UPS, AES, EELS, XAS, LEED, IPES) sia con tecniche di laboratorio che con luce di sincrotrone, e di crescita di film sottili e nanostrutture, sia con metodi fisici (PVD) che chimici (CVD), per applicazioni in scienza dei materiali. Nel corso della sua attività professionale ha lavorato presso e/o collaborato con diversi gruppi di ricerca tra cui IBM Yorktown Heights, USA, Fritz-Haber-Institut der MPG, Berlino, Sincrotrone Trieste, European Synchrotron Radiation Facility, Grenoble, e University of Liverpool. Attualmente è primo ricercatore e responsabile del laboratorio per la crescita di nanostrutture e spettroscopia elettronica presso FSN-TECFIS-MNF Enea di Frascati.

Gaetano Terranova

Valerio Orsetti

LABORATORI COINVOLTI

Laboratorio di tecnologie chimiche per la fotonica

Laboratorio di sintesi laser di nanopolveri e di sintesi chimica di nanomateriali

 Laboratorio per la crescita di nanostrutture e spettroscopia elettronica

 

Gruppo Nanoscrila
Gruppo Nanoscrila Il gruppo di lavoro Nanoscrila composto Da Antonino Santoni, Rosaria D’Amato, Flamina Rondino e Francesco Antolini fa parte del laboratorio di Micro e Nano Strutture per la Fotonica che supporta sia con lo staff che la strumentazione il progetto.
Qui di seguito il “gruppo allargato” che supporta il progetto: da sinistra Antonino “Toni” Santoni, Francesco Antolini, Gaetano Terranova (tecnico), Rosaria D’Amato, Rosa Maria Montereali (Responsabile laboratorio), Valerio Orsetti (tecnico).

Stampa